Fumo, cuore e aterosclerosi.


Fumo, cuore e aterosclerosi.

Smettere di fumare è importante

Il Fumo di Sigaretta rappresenta il principale fattore di rischio per la nostra salute. L’assunzione costante e prolungata di tabacco è in grado di incidere sulla durata della vita media oltre che sulla qualità della stessa. I principali organi colpiti dal fumo di tabacco sono molteplici: l’apparato respiratorio e cardiovascolare sono i più bersagliati. Il fumo è una delle principali cause di attacchi cardiaci e morte precoce. Qualsiasi quantità di fumo, anche leggero o fumo occasionale, danneggia il cuore, la sua struttura  ed i vasi sanguigni.

I fumatori di sigarette, infatti, hanno un rischio maggiore di sviluppare diversi disturbi cronici.

L’aterosclerosi, ossia l’infiammazione cronica delle arterie, è ritenuta una delle primarie cause di attacchi cardiaci. L’aterosclerosi  (ostruzione e indurimento delle arterie coronarie) è una malattia delle arterie a lenta incubazione in cui una sostanza cerosa chiamata placca (presenza di materiale lipidico, proteico o fibroso)si accumula nelle arterie. Nel tempo, la placca indurendosi, restringe le arterie limitando il flusso di sangue, agli organi e alle altre parti del corpo contribuendo così  in maniera determinante all’elevato numero di decessi dovuti al fumo.

L’aterosclerosi può contribuire alla formazione di nuovi sintomi?

Questa condizione è fortemente a rischio perché può essere causa di tutta una serie di sintomi o patologie correlate tra cui: angina pectoris, infarto del miocardio, ictus, aneurismi.

Quali altri effetti negativi può causare il fumo sulla salute?

Ecco una serie di sviluppi negativi degli effetti negativi del fumo:

  • provoca tachicardia
  • provoca cancro ai polmoni
  • favorisce il cancro alla laringe, alla vescica, ai reni, all’esofago, allo stomaco
  • può provocare  bronchite cronica
  • riduce il fiato
  • invecchia la pelle
  • provoca l’ingiallimento dei denti

 

Prevenzione diagnosi e trattamento:

Cambiamenti dello stile di vita e attenzione medica costante possono aiutare a evitare i problemi dell’aterosclerosi e a vivere a lungo e in salute. È importante:

  • Smettere di fumare
  • evitare di mangiare cibi pieni di grassi.
  • Ridurre il consumo di alcolici.
  • Praticare esercizio fisico.

 

Attraverso  alcuni esami specifici  come esami del sangue ecodoppler elettrocardiogramma è possibile poter diagnosticare l’aterosclerosi. Tra gli esami più mirati si può eseguire l’angiografia con risonanza magnetica in grado di evidenziare eventuali indurimenti e restringimenti delle arterie.In caso di irrigidimento delle arterie, il medico può prescrivere dei farmaci utili per la  riduzione di  alcuni componenti che oltre al fumo danneggiano le arterie: riduzione dei livelli alti di colesterolo, di pressione arteriosa ,o ancora riduzione del rischio di formazione di coaguli di sangue.Smettere di fumare è importante non solo per noi stessi ma anche per il bene del nostro corpo e soprattutto della nostra salute. Dopo solo un anno, il rischio di infarto può ridursi fino alla metà. Effettuare una visita cardiologica è importante non solo per essere a conoscenza del buon stato di salute del cuore ma permette anche di poter prevenire ictus o infarti.