Coronavirus cos’è?        

Cosa fare per evitare l’infezione?

                                                          

I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

La malattia provocata dal nuovo Coronavirus prende il nome di “COVID-19” (dove “CO” sta per corona, “VI” per virus, “D” per disease e “19” indica l’anno in cui si è manifestata).

 

 

 

I sintomi del Covid-19 assomigliano molto a quelli dell’influenza e delle forme parainfluenzali, includendo febbre, tosse, difficoltà respiratorie. L’infezione nei casi più gravi può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

Generalmente i sintomi sono lievi ed a inizio lento. Alcune persone si infettano ma non sviluppano sintomi né malessere.

Le persone più suscettibili alle forme gravi di Covid-19 sono gli anziani e quelle con malattie croniche quali diabete e malattie cardiache.

Come si diffonde il nuovo Coronavirus?

Il nuovo Coronavirus si diffonde attraverso il contatto stretto con una persona malata,solitamente dopo contatti stretti in famiglia,  ambienti di lavoro, luoghi molto affollati. L’infezione primaria avviene tramite  le  goccioline del respiro delle persone infette ad esempio tramite:

  • la saliva, tossendo e starnutendo
  • contatti diretti personali
  • le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi

In casi rari il contagio può avvenire attraverso contaminazione fecale.

La prevenzione è molto importante 

 

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per 20 secondi circa  o con soluzioni a base di alcol se non si ha possibilità di utilizzare acqua corrente nell’immediato.
  • Mantenere una distanza di  un metro e mezzo dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre.
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani se non lavate.
  • Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e hai viaggiato di recente in Cina o se sei stato in stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria segnalalo al numero gratuito 1500, istituito dal Ministero della salute.
  • In presenza di  sintomi lievi e non essendo mai stato nei paesi contagiati il consiglio è quello di rimanere a casa fino alla risoluzione dei sintomi applicando le misure di igiene, che comprendono l’igiene delle mani e delle vie respiratorie (starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso e lavare le mani).

La raccomandazione è inoltre, di non recarsi al pronto soccorso in caso di sospetti di contagio ma di chiamare il 118.

 

I commenti sono chiusi.

Cosa vuoi cercare?

E tu sapevi che…

Categorie

febbraio: 2020
L M M G V S D
« Lug   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829