Melanoma


Melanoma

Il melanoma cutaneo  ha origine nei melanociti, ovvero le cellule che producono il pigmento melanina nello strato basale dell’epidermide. La maggior parte dei melanomi è di colore nero o marrone, ma possono anche essere dello stesso colore della pelle.

Diverse sono  le tipologie di melanoma:

entigo maligna melanomamelanoma lentigginoso acrale e melanoma nodulare 

 

melanomi cutanei originano su una cute integra o da nevi preesistenti, che sono presenti fin dalla nascita o dalla prima infanzia (congeniti) o compaiono durante il corso della vita (acquisiti).

Melanoma a diffusione superficiale

È  la forma più comune di melanoma e appare sotto forma di lesione piatta o leggermente in rilievo spesso con bordi irregolari e variazioni di colore. Di solito si diffonde lungo lo strato superiore della pelle.

Campanelli d’allarme

  • sviluppo di una crosta
  • possibile sanguinamento
  • prurito
  • cambiamento di forma
  • confini irregolari
  • sfumature di colori differenti
  • dimensioni più grandi di 6mm
  • sembra diverso dagli altri nevi

 

Fattori di rischio

Il principale fattore di rischio per il melanoma cutaneo è l’esposizione eccessiva ai raggi del sole (UVA e UVB). Un’esposizione eccessiva rappresenta un enorme pericolo per la pelle in quanto  può danneggiare il DNA delle cellule della pelle e innescare la trasformazione tumorale; anche le lampade solari sono sorgenti di raggi ultravioletti e devono quindi essere utilizzate con estrema attenzione. Anche le persone di carnagione, occhi  e capelli chiari, soggetti con lentiggini o con nei, il rischio di melanoma è maggiore

Prevenzione

Alcuni comportamenti possono ridurre il rischio di sviluppare tumori della pelle. È fondamentale innanzitutto esporsi al sole in maniera moderata fin dall’età infantile, evitando le ustioni. In generale bisogna proteggere la pelle evitando di esporsi durante le ore più calde ed evitando l’uso di lampade solari. Sotto il sole è consigliabile indossare cappelli e usare creme protettive adeguate al proprio tipo di pelle, applicandole più volte in modo da assicurare una copertura totale nel corso della giornata.

Diagnosi

Il melanoma è una malattia grave con rischi significativi per la salute, ma se rilevata precocemente, di solito può essere trattata con un intervento. Tuttavia, una volta che il melanoma si è metastatizzato e si diffonde ad altre aree del corpo, diventa più difficile da trattare. Per questo motivo, la diagnosi precoce è fondamentale. I medici diagnosticano il melanoma eseguendo una biopsia in cui rimuovono un pezzo di pelle per l’analisi. Quando è possibile, è meglio rimuovere l’intera lesione in questione. È necessario controllare periodicamente l’aspetto dei propri nei con la visita di un dermatologo.