Con l’arrivo dell’estate è ora di mettere in mostra i piedi che non sempre hanno un aspetto salutare. Piccoli inestetismi, dovuti a verruche plantari o calli, vanno risolti in fretta prima che diventino causa di dolore. A prima vista possono sembrare molto simili ma è bene saperli distinguere.

Le verruche sono causate da un’infezione virale (virus del papilloma umano) che si impianta nelle lesioni del piede, sono infettive e vanno curate.Si riconoscono dal loro colore grigio-bruno che diventa giallo al trattamento e alla pedicure e fanno male quando vi si preme sopra. A volte le verruche si insediano anche nell’unghia e si può notare un brutto ingiallimento della stessa, crescono a vista d’occhio e si possono riformare dopo l’eliminazione.Bisogna stare attenti alle zone umide o molto frequentate come piscine o docce delle palestre. Il podologo saprà diagnosticare la presenza di verruca plantare e decidere la terapia da utilizzare per l’asportazione.

I calli, come l’occhio di pernice o i duroni, sono un ispessimento della pelle sottoposta a continue sollecitazioni e sfregamento e sono per la maggior parte delle volte causati dalle scarpe. Mentre i calli rappresentano indurimenti cutanei più profondi e localizzati, i duroni tendono a ricoprire un’area maggiore della cute e non penetrano in profondità come i calli. I calli più duri compaiono soprattutto sulle dita del piede, quelli più morbidi fra le dita. Le cause possono essere dovute all’utilizzo di scarpe strette, scarpe nuove, con tacchi troppo alti o non adatte oppure a posture non corrette. Sono recidivi e si formano nelle zone in cui di solito si esercita una pressione: talloni, dita e zone ossee. Se non si eliminano in tempo possono diventare molto dolorosi.

 

I commenti sono chiusi.

E tu sapevi che…

Cosa vuoi cercare?

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr   Giu »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie